L'allenatore del Benevento Roberto De Zerbi ha presentato così in conferenza stampa la gara di domani con l'Hellas Verona: "E' una partita importante un po' più delle altre. Cercheremo di fare una buona gara, al di là della disposizione tattica e di chi gioca. Dubbi? Ne ho sempre. Sandro viene in panchina perché non è il caso di rischiarlo. Ha un problema, non si è mai allenato e rischierebbe un lungo stop. Chi gioca al suo posto riuscirà a fare lo stesso la sua parte. L'assenza di Viola peserà ugualmente. Diabaté sta meglio. Il fatto di utilizzare calciatori fisici anche per i calci piazzati è un'idea che mi è venuta. E' in uno stato fisico buono per poter partire. Verona? Non dobbiamo pensare che sia una passeggiata dopo le prestazioni positive contro Napoli, Crotone e Inter. Hanno il doppio dei nostri punti, quindi dobbiamo rispettarli. Abbiamo l'obbligo e la voglia di vincerla assalendoli dal primo minuto. Sagna? Giocherà a destra come nelle ultime partite, cercando di fare lo stesso incontro di Milano. Avevamo qualche dubbio sulla tenuta fisica, invece ha confermato la teoria che i campioni danno sempre qualcosa in più".