Una luce, all'improvviso. L'ennesima stagione deludente dell'Inter a sorpresa ha comunque aperto la strada a un nuovo acquisto considerato di livello molto alto: non solo Skriniar, Joao Cancelo ha convinto tutti dopo i primi mesi di ambientamento ed è ritenuto un giocatore da Inter del futuro, non solo un'ottima soluzione pescata nel finale della scorsa estate inserendolo nell'operazione Kondogbia. Perché il portoghese sta giocando su ritmi ottimi da tempo, ha assimilato la fase difensiva ed è apprezzatissimo da Spalletti come da tutta la dirigenza nerazzurra.

QUEI RADAR JUVE - Un po' di amaro in bocca è rimasto alla Juventus, perché gli uomini mercato bianconeri lo hanno sempre seguito da vicino dai suoi primi anni di carriera: Joao è stato apprezzato eccome dalla Juve, più di una volta sondato sul mercato ma l'elevato costo del suo cartellino e l'incognita sulla resa reale da terzino (decisamente offensivo, specie per il 3-5-2 degli anni scorsi) hanno bloccato tutto. Certo, se Cancelo dovesse rientrare al Valencia potrebbe diventare un'altra storia; mai dire mai, con la Juve a caccia di terzini (ma in cima alla lista c'è Darmian, come vi raccontiamo da mesi).

INTER DECISA - In realtà, lo scenario di un rientro in Spagna per Cancelo con ogni probabilità non si verificherà. L'intenzione dell'Inter sta diventando più solida giorno dopo giorno nei contatti per sbloccare il doppio riscatto: Kondogbia al Valencia per 25 milioni più clausola di rivendita, Joao in nerazzurro per 35 milioni, formule di pagamento da definire. Con la speranza che la Champions League possa blindare questo affare, ma non è escluso che venga completato già a stagione in corso nelle segrete stanze tra Inter e Valencia. Perché sì, l'idea è riscattare Cancelo ed evitare di perdere una pedina che sta decollando in maniera così impetuosa. L'Inter è decisa: l'incastro col Valencia dovrà fare il resto.