2
commenta
Due premi di consolazione per Diego Pablo Simeone. Dopo aver perso la finale di Champions League contro il Real Madrid, l'allenatore argentino dell'Atletico Madrid ha ricevuto una ricca offerta per diventare il nuovo ct del Paraguay e può provare a ritrovare il sorriso grazie a suo figlio Giovanni Simeone, che ha giocato il secondo tempo (al posto di Cavenaghi) della sfida tra le squadre campioni del torneo Apertura e Clausura in Argentina. Il suo River Plate ha battuto 1-0 il San Lorenzo grazie al gol segnato di testa dal neo-entrato German Pezzela. Dopo questo successo, a sorpresa si è dimesso l'allenatore Ramon Diaz (ex attaccante di Inter e Fiorentina) e adesso per la panchina del River si fa il nome di un'altra vecchia conoscenza del calcio italiano: l'uruguaiano Enzo Francescoli (ex giocatore del Cagliari). 
River campione d'Argentina: in vetrina due gioielli classe '93
GIOVANI IN VETRINA - In campo c'erano tre giovani trequartisti: Manuel Lanzini (classe 1993) da una parte, Tito Villalba ('94) e Angel Correa ('95) dall'altra. Tutti questi elementi possono sbarcare in Europa nel corso del prossimo calciomercato estivo. Lanzini è sul taccuino del Torino, mentre l'Hellas Verona ha individuato in Villalba l'erede di Iturbe (appena riscattato dal Porto e in trattativa col Real Madrid) e Correa è ufficialmente dell'Atletico Madrid, che ha annunciato l'accordo con un contratto di cinque anni fino al 2019. Per sostituirlo il San Lorenzo pensa all'argentino del Catania, Barrientos