Patrick Cutrone è diventato grande. E non ha nessuna intenzione di smettere di dimostrarlo: gol dopo gol, partita dopo partita, certezza di un Milan che adesso si appoggia al centravanti fatto in casa più che volentieri. Non a caso, i segnali che vi abbiamo raccontato nelle scorse settimane si sono intensificati anche negli ultimi giorni: Cutrone merita un contratto importante, la società ne è convinta ma valuterà con calma le tempistiche da qui a fine stagione, non c'è fretta anche perché Patrick ha già rinnovato due volte il suo accordo col Milan, attualmente valido fino al 2021. Eppure, la terza è nell'aria; anche qualcosa di più.

SEGNALE AL MERCATO - Cutrone ha ricevuto rassicurazioni, non ha intenzione di correre, anzi c'è massima serenità e disponibilità; un atteggiamento apprezzato anche dal Milan. Con tempi e modi giusti si potrà procedere al dialogo per un contratto definitivo da quello che Patrick sta dimostrando di essere: l'attaccante migliore di questa squadra, con enormi prospettive e una voglia di emergere davvero rara.
Le cifre saranno da giocatore vero, si può ampiamente superare quota 1 milione di euro a stagione con uno stipendio definitivo ancora da studiare, soprattutto con una durata che - con ogni probabilità - si prolungherà fino al 2023. E il Milan ha intenzione di dare un segnale al mercato: gli scout di squadre come Borussia Dortmund o Everton continuano a seguirlo, ma Cutrone non si tocca adesso e non si muoverà neanche in estate. Intoccabile, la parola giusta per un talento vero. E presto, ancor più blindato dal suo amato Milan.