Il futuro è suo. E non è solo una frase fatta, perché chi conosce Federico Mattiello fin dai primi passi nelle giovanili è convinto che il destino di questo laterale sia da livelli importanti. La crescita di Mattiello sta arrivando a una svolta con la maglia della Spal, un prestito fondamentale per metterlo in vetrina: Federico convince sempre di più, Semplici lo ritiene intoccabile a sinistra, la sua corsa e la qualità che garantisce fanno il resto. Se la Spal si gioca la salvezza con certezze ritrovate è anche grazie al decollo di Mattiello.

DESTINO ATALANTA - Il suo destino prossimo è all'Atalanta, tutt'altro che una destinazione qualsiasi: il progetto dei Percassi sta dimostrando prospettive di alto livello, fiducia ai giovani italiani in primis. Mattiello è la pedina perfetta, classe '95 e con voglia di fare il salto di qualità, non è un caso se allenatori come Antonio Conte hanno sempre visto in lui qualcosa di speciale. Tutto già fatto per giugno: Dea ha investito 2,5 milioni fissi più altri 2,5 milioni di bonus per prenotarlo in vista della prossima stagione a titolo definitivo dalla Juventus, club che ha lanciato nelle proprie giovanili l'esterno di Lucca. E la soluzione Gasperini sembra perfetta per completare la crescita di Mattiello, protagonista con la Spal e atteso da erede di Spinazzola a Bergamo, con la speciale qualità di saper giocare su entrambe le fasce pur essendo preferibilmente mancino.
LA JUVE OSSERVA - Eppure, la Juventus ha tutt'altro che mollato la presa su Federico. Pur avendolo ceduto a titolo definitivo per realizzare una plusvalenza nello scorso gennaio, Marotta e Paratici mantengono i radar accesi sulla crescita di Mattiello per cui la Juve avrà una corsia preferenziale e un occhio di riguardo in vista del futuro. Perché il laterale mancino sta conquistando la Spal da padrone della fascia, è atteso dall'Atalanta ma sogna palcoscenici di massimo rilievo, la strada è quella giusta, sacrificio e talento. Adesso, tempo al tempo perché anche l'Italia lo aspetta. Mattiello va di corsa, il futuro è dietro l'angolo...