Intervistato da Sport1, Thomas Muller non giura fedeltà al Bayern Monaco: "E' dura guardare tre o quattro anni avanti nel futuro. Se le cose vanno bene, perché dovrei voler andare via? Ma non si sa mai cosa può succedere nei prossimi anni. Quale sono le mie capacità? In che condizioni sarò? Sarò in buoni rapporti con l'allenatore o no?. Tanti giocatori dicono di aver sempre sognato di giocare in un preciso paese, mostratemi chi davvero aveva quel sogno. Normalmente, c'è sempre un mix di questioni sportive ed economiche. A volte il tutto ti porta a decidere di andare all'estero, altre no. Nessuno può dirmi di averlo programmato dall'inizio della carriera".