Con il Mondiale in Russia ormai alle porte, le società riflettono anche sulle strategie di calciomercato migliori da attuare in caso i propri gioielli dovessero mettersi in mostra nel corso della rassegna. E' il caso della Sampdoria, che alla Polonia presterà sicuramente Karol Linetty e Bartosz Bereszynski, e molto probabilmente Kownacki. La dirigenza doriana è quasi certa dell'exploit dei suoi gioielli, ecco perchè  da Corte Lambruschini hanno messo in agenda un incontro con l'entourage del centrocampista e con quello del terzino.

In questo momento, sia Linetty che Bereszynski guadagnano 'poco' rispetto ai compagni di reparto, circa 400mila euro a testa; è un terzo di quello che percepisce Praet (1.2 milioni) e quasi la metà dello stipendio di Torreira (750mila). Il loro contratto è piuttosto lungo, perchè scadrà nel 2021, ma la paura degli uomini mercato genovesi è che, lasciando invariata la situazione, i due giocatori possano fare pressione per lasciare la Samp di fronte ad un'offerta economicamente importante proveniente da un'altra squadra. E in quel caso, il Doria si troverebbe in una posizione di svantaggio.

Con un nuovo contratto, scrive Il Secolo XIX, sarebbe più semplice per i blucerchiati affrontare eventuali proposte. Ciò non significa che la Samp vuole cedere entrambi i suoi gioielli, anzi, si tratterebbe di un sistema per cautelarsi e provare a trattenere i due giocatori polacchi in vista della prossima stagione.