Pochi giri di parole, dopo la partita persa in casa contro la Roma ci sono poche colpe da affidare alla compagine bianconera, i ragazzi si sono resi protagonisti di una sfida di spessore ma davanti la via della rete è rimasta chiusa. Perica, il sostituto di Lasagna, ha fatto anche bene a tratti ma non ha il possesso e le capacità in area di rigore che esaltano Kevin, bisogna quindi trovare per forza una situazione alternativa perché l'attaccante titolare resterà fuori per almeno due mesi.

Il finale di gara contro la Roma ha già fatto capire che Oddo sta lavorando in questo senso, con l'ingresso di Jankto per Behrami la squadra è passata a un 4-3-3 e potrebbe essere questa la strada che si prospetta per il futuro. Certo magari non con i frutti raccolti con i giallorossi, visto che dopo il cambio di modulo i bianconeri hanno lasciato un sofferto pareggio ottenendo una brutta sconfitta. Ma che l'inghippo si trovi la davanti è una certezza e questa è l'ennesima riprova che il tecnico sta lavorando bene, la sua capacità è di rendere evidenti anche le lacune, senza lasciarci come in passato a valutare stati d'animo e situazioni psicologiche dei giocatori.

Detto del problema più grosso, ci sono anche diverse note positive come il rientro di Adnan, che se per un tempo è stato timido e impacciato, nella ripresa a tratti è sembrato di nuovo il giocatore di forte spinta della prima fase Oddo. Fofana ha fornito la sua prima prestazione di personalità della stagione, che ha ricordato il Fofana dello scorso campionato e il suo tiro che ha sfiorato l'incrocio dei pali ne è stata la conferma. 

Ora si va a Marassi a giocarsela contro la Sampdoria, il lavoro in settimana sarà completamente tattico perché a livello fisico e mentale i ragazzi sembrano stare particolarmente bene. Sarà fondamentale per il proseguo della stagione, vedere cosa succederà a Marassi, perché a questo punto diventa un vero e proprio crocevia, per capire se questa squadra può ancora guardare all'Europa con un certo spensierato sorriso o dovrà arrendersi a un campionato nell'anonimato.