Il presidente della Viterbese Piero Camilli si è scatenato contro il tecnico del Cosenza Braglia ai microfoni di Radio Verde dopo il match di Coppa Italia Serie C vinto per 3-1: "Ma finiamola di andare dietro a certe cose. L’arbitro ha fatto una grande gara. E’ stato corretto. Ha subito un’ingiuria ed ha espulso il giocatore. Vedrete che quest’arbitro farà strada. Braglia si è lamentato? E’ un allenatore che è abituato alle botte, alla cattiveria e all’ignoranza. E’ andato a rubare soldi in Calabria. Lui è questo, non è nuovo. E’ l’anti-calcio ma l’ho purgato diverse volte. Al ritorno sarà una guerra? La guerra è un’altra. Non le ho prese mai. Figuriamoci ora. Se andrò a Cosenza? Non ci sarò, ma so già che atteggiamento troveremo. Del resto il loro allenatore negli anni passati si è dimostrato per quello che è. Ma non ha mai vinto nulla ed un motivo ci sarà".